Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. 
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la PRIVACY POLICY. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie
gruppo2.jpggruppo3.jpggruppo1.jpg

Le certificazioni

Dal mese di maggio 2014 la ABSING è iscritta nella White List della Prefettura di Reggio Calabria (elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa) per i seguenti settori di attività:
-  trasporto di materiale a discarica per contro terzi;
-  estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti;
-  noli a freddo di macchinari;
-  noli a caldo.
Il provvedimento è equipollente al rilascio dell'informazione antimafia liberatoria ed ha una validità di dodici mesi dalla data di rilascio; l'ultimo rinnovo è del 12 luglio 2019 (scadenza luglio 2020).

 

ABSING ha ottenuto l'attribuzione del RATING DI LEGALITA'  da parte dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con il punteggio di 2 stelle. Quindi la nuova scadenza del Rating di Legalità è il 17/06/2020.

Nel mese di giugno 2017 ABSING ha ottenuto l'iscrizione nell'Anagrafe Antimafia degli Esecutori (ai sensi dell'art.30, comma 7 del D.L. 17/10/16, n.189 convertito dalla L.229 del 15/12/2016) presso la Struttura di Missione Prevenzione e Contrasto Antimafia Sisma del Ministero dell'Interno.

La ABSING è in possesso di Attestazione di Qualificazione alla Esecuzione di Lavori Pubblici, Attestazione SOA, che le consente di partecipare direttamente a bandi pubblici di gara per lavori ai sensi del D.P.R. 207/2010 e s.m.i., per le seguenti categorie: e classifiche:
- OG3 (Costruzione di strade, autostrade, ponti, viadotti, ferrovie, linee tranviarie, metropolitane, funicolari, e piste aeroportuali, e relative opere complementari), cl. VI (€ 10.329.000,00),
- OS1 (lavori in terra), cl. II (€ 516.000,00)
- OG8 (opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e bonifica), cl. I (€ 258.000,00)
- Qualificazione per prestazione di progettazione e costruzione fino alla classifica III bis (€ 1.500.000,00).

Inoltre, ABSING partecipa al Consorzio Stabile Grandi Opere e pertanto può contare su requisiti di qualficazione più ampi rispetto a quelli sopra riportati.


L'Impresa è dotata di certificazione del Sistema di Gestione della Qualità per l'attività di "costruzione e manutenzione su specifica del cliente di infrastrutture stradali", conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2015, certificato dall'ente accreditato ANCCP Certification Agency.

Al fine di un miglior controllo dei rischi in ambito di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro e di un miglioramento generale delle condizioni di lavoro, la ABSING ha deciso di implementare un Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza del Lavoro (SGSSL), ai sensi dello British Standard OHSAS 18001:2007, certificato da ANCCP Certification Agency.

La ABSING è inoltre iscritta all'Albo Nazionale dei Gestori Ambientali (Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare) con il n. CZ003350 ed è autorizzata alla raccolta ed al trasporto in conto proprio di rifiuti pericolosi e non pericolosi appartenenti alle categorie di seguito elencate.
Rifiuti non pericolosi:
- codice CER 17.01.01: cemento;
- codice CER 17.01.07: miscugli o scorie di cemento, mattoni, mattonelle e ceramiche, diverse da quelle di cui alla voce 17.01.06;
- codice CER 17.04.05: ferro e acciaio;
- codice CER 17.09.04: rifiuti misti dell'attività di costruzione e demolizione, diversi da quelli di cui alle voci 17.09.01, 17.09.02 e 17.09.03.
- codice CER 17.01.02: mattoni;
- codice CER 17.01.03: mattonelle e ceramiche;
- codice CER 17.02.01: legno;
- codice CER 17.02.02: vetro;
- codice CER 17.02.03: plastica;
- codice CER 17.03.02: miscele bituminose diverse da quelle di cui alla voce 17.03.01;
- codice CER 17.04.01: rame, bronzo, ottone;
- codice CER 17.04.02: alluminio;
- codice CER 17.04.03: piombo;
- codice CER 17.04.04: zinco;
- codice CER 17.04.06: stagno;
- codice CER 17.04.07: metalli misti;
- codice CER 17.04.11: cavi, diversi da quelli di cui alla voce 17.04.10;
- codice CER 17.05.04: terre e rocce, diverse da quelle di cui alla voce 17.05.03;
- codice CER 17.05.08: pietrisco per massicciate ferroviarie, diverso da quello di cui ala voce 17.05.07;
- codice CER 17.06.04: materiali isolanti diversi da quelli di cui alle voci 17.06.01 e 17.06.03;
- codice CER 17.08.02: materiali da costruzione a base di gesso diversi da quelli di cui alla voce 17.08.01.
Rifiuti pericolosi:
- codice CER 17.03.01*: miscele bituminose contenenti catrame di carbone;
- codice CER 17.03.03*: catrame di carbone e prodotti contenenti catrame;
- codice CER 17.09.03*: altri rifiuti dell'attività di costruzione e demolizione (compresi rifiuti misti) contenenti sostanze pericolose.


Realizzato da INFORMATIC WORLD